Terremoto, chiesto il ritiro dei mezzi della Protezione Civile

La denuncia arriva da due consiglieri di Fratelli d'Italia, che ricordano come la loro mozione sul tema sia stata ignorata.

Una situazione al limite dell’incredibile quella che è avvenuta nel bel mezzo delle operazioni di soccorso per le nuove scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia. Nel bel mezzo dell’attività arriva una chiamata dagli uffici tecnici della Città Metropolitana, ed una richiesta assurda: i mezzi della protezione civile inviati da Roma devono tornare alla base.

Una richiesta ridicola, che non è uno scherzo. Circa 120 mezzi della protezione civile infatti sono passati di proprietà dalla provincia a Città Metropolitana, senza il versamento della necessaria polizza assicurativa. Su chi avrebbe dovuto versare il denaro per la polizza ne è nato il solito rimpallo, che però si sarebbe povuto evitare grazie ad una mozione proposta da Fratelli d’Italia.

Andrea Volpi e Marco Silvestroni, consiglieri metropolitani di Fratelli d’Italia, ricordano di aver proposto la donazione dei mezzi ai singoli comuni, in modo da renderli autonomi nel pagamento dell’assicurazione. La mozione venne votata a maggioranza da tutto il consiglio, ma di fatto non è stata mai applicata. “Raggi ha ignorato quanto stabilito dal Consiglio non stiamo facendo della speculazione politica. Da mesi ci stiamo adoperando per dare maggiore agibilità alla Protezione Civile”, spiega Andrea Volpi.

“Quanto sta accadendo lascia profondo sconcerto soprattutto in un periodo come quello attuale di incessante e gravoso lavoro da parte di tanti uomini e donne delle associazioni di volontariato presenti nei territori del Centro Italia – concludono i due consiglieri – colpiti nuovamente in queste ore da ulteriori forti scosse di terremoto”.

Dello stesso parere è anche Giancarlo Righini, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione, che commenta: “E’ un fatto che lascia allibiti e che mostra una volta di più il volto mediocre dell’amministrazione targata M5S”.

Lascia un commento

commenti