The Building, inaugurazione a Roma tra Vip e alta cucina

108 camere, Spa “Aquathermediroma”, piscina, sala congressi, lounge bar e le proposte gastronomiche dello chef Andrea Cossalter

Parata di vip a Roma per l’inaugurazione venerdì 18 novembre scorso di “The Building”, il nuovo hotel di lusso inaugurato in Via Montebello 126, dove una volta c’era la scuola frequentata dal Presidente Sergio Mattarella e suo fratello Piersanti. Tanti i volti noti del mondo del cinema, dello spettacolo, del giornalismo, della politica, dell’imprenditoria e delle istituzioni, intervenuti all’evento glamour organizzato dalla Agnes Comunicazione.

 

Bruno vespa: “Sembra incredibile ma Roma Ha pochi alberghi di livello internazionale. Ben vengaNO INIZIATIVE COME QUESTA”

GUARDA IL VIDEO AL “THE BUILDING”

 

Per l’occasione, DJ Set in vinile e concerto esclusivo Luca Sapio Orchestra, che ha proposto una rilettura dei grandi classici del blues e del rhythm and blues.

Sono stati ospiti della serata al The Building – organizzata da Simona Agnes – Bruno Vespa, Ricky Tognazzi, Enrico e Federica Vanzina, Paolo Conticini, Giulio Scarpati, Andrea Roncato, Maurizio Mattioli, Dorina Bianchi, Marco Liorni, Alberto Matano, Emma D’Aquino, Flavio Mucciante, Ida Colucci, Antonio Martusciello, Valeria Licastro, Cinzia TH Torrini, Ralph Palka e tanti altri volti noti.

Il comfort della propria casa unito a servizi di altissima qualità per un modello contemporaneo di accoglienza in grado di sorprendere anche gli ospiti più esigenti.
È la filosofia alla base del progetto “The Building”, fortemente voluto dai proprietari Francesco Gatti e Pietro Federico. Un albergo di charme inteso come contenitore: 108 camere, altissima efficienza tecnologica, la Spa “Aquathermediroma”, gli ampi spazi esterni con piscina per una inattesa atmosfera da scoprire nel centro di Roma, la sala congressi, il lounge bar, le proposte gastronomiche del ristorante Gourmand’s, nell’antico matroneo della chiesa sconsacrata, dove i prodotti della qualità italiana vengono proposti, dallo chef Andrea Cossalter, in una interpretazione fatta di tradizione, storia, innovazione.

“Un progetto – ha dichiarato Francesco Gatti – che trova la propria anima nella continua ricerca di proposte originali ‘a misura del cliente’ e – conclude Gatti- nella dedizione dello staff, che insieme alla proprietà ha accettato la scommessa di un’accoglienza curata nel dettaglio, fatta di emozioni ed esperienze uniche”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti