Toponomastica: giunta decide nuove intititolazioni

La Giunta approva l’intitolazione di quattro spazi cittadini a personalità che alla Capitale hanno donato in forme diverse il proprio contributo. Tre i Municipi interessati: il II, il VI e il XIV

L'Unico Quotidiano Roma-toponomastica

Approvata dalla Giunta capitolina l’intitolazione di quattro spazi cittadini “a personalità che alla Capitale hanno donato in forme diverse il proprio contributo”. Tre i Municipi interessati: il II, il VI e il XIV.

Nel II Municipio, all’interno di Villa Borghese lungo viale degli Ippocastani, nascerà “largo Gioacchino Ersoch: Architetto del Comune di Roma (1815-1902)”. Ersoch è autore, tra l’altro, della fontana con l’orologio e della vicina Casina a Villa Borghese. A lui si devono l’emersione di parte dell’Ara Pacis e il Mattatoio di Testaccio.

Nel VI Municipio il parco tra via Amico Aspertini e via di Tor Bella Monaca si chiamerà “parco Marie Anne Erize: desaparecida (1952-1976)”. Erize, ex modella argentina, si dedicò all’aiuto degli immigrati. Nel 1973 diviene attivista nel movimento dei Montoneros. Con il colpo di stato del ‘76 fu sequestrata e scomparve. Nel 2000 il principale imputato dell’assassinio, l’ex maggiore Jorge Olivera, fu bloccato a Roma.

Due le intitolazioni nel XIV Municipio: “giardino Massimo Urbani: musicista jazz (1957-1993)” e “parco Guido Gori e Antonio Righi: partigiani eroi della Resistenza (1943)”. Urbani, nato e vissuto a Monte Mario, è stato uno dei più grandi sassofonisti e jazzisti italiani, maestro del sax in chiave hard-bop, prosecutore dell’insegnamento di Charlie Parker e Albert Ayler. Muore improvvisamente nel 1993 per collasso cardiocircolatorio.

Monte Mario è storicamente noto anche per l’opposizione al nazifascismo. Il 26 ottobre 1943 è posto sotto assedio dalle SS e i partigiani Guido Gori e Antonio Righi, già arrestati il 24 ottobre, vengono condotti in campagna e trucidati a colpi di mitra.(L’UNICO)

Lascia un commento

commenti