Tor di Valle, lo stadio si fa ma senza torri. Raggi: “Un’opportunità per Roma”

Lo stadio della Roma si farà a Tor di Valle, ma senza Torri. Virginia Raggi esprime la sua soddisfazione sul blog di Grillo: "Abbiamo evitato il progetto monstre ereditato dalla precedente amministrazione e quindi a Tor di Valle nascerà uno stadio moderno, ecocompatibile, all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie, ma soprattutto sarà un’opera che rispetterà molto di più l’ambiente e il territorio”

“Abbiamo rivoluzionato il progetto dello stadio della Roma e lo abbiamo trasformato in una opportunità per Roma”. Lo stadio di Tor di Valle, quindi, si farà. A darne l’annuncio è la stessa sindaca Virginia Raggi sul blog di Beppe Grillo, al termine del vertice con il costruttore Luca Parnasi e il ds della Roma Mauro Baldissoni. La sindaca ha avuto un malore e questa mattina è stata ricoverata al S. Filippo Neri, ma è stata presente all’incontro in Campidoglio. “Abbiamo sempre detto di essere favorevoli alla realizzazione dello stadio – precisa – ma nel rispetto della legge e per il bene della nostra città”.

“Tre torri eliminate; cubature dimezzate, addirittura il 60% in meno per la parte relativa al Business Park – spiega la sindaca –; abbiamo elevato gli standard di costruzione a classe A4, la più alta al mondo; mettiamo in sicurezza il quartiere di Decima che non sarà più soggetto ad allagamenti; realizzeremo una stazione nuova per la ferrovia Roma-Lido”. “Ci siamo riusciti – aggiunge con orgoglio –. Abbiamo evitato il progetto monstre ereditato dalla precedente amministrazione” e quindi “a Tor di Valle nascerà uno stadio moderno, ecocompatibile, all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie, ma soprattutto sarà un’opera che rispetterà molto di più l’ambiente e il territorio”.

“E abbiamo previsto una convenzione con i costruttori: avranno priorità le opere di urbanizzazione utili alla città e ai romani, come la messa in sicurezza dell’area di Decima o il potenziamento della ferrovia Roma-Lido, grazie a cui si accorceranno i tempi per andare e venire dal litorale di Ostia”, conclude la prima cittadina, che ha lanciato l’hashtag #UnoStadioFattoBene.

Soddisfazione anche di Baldissoni. “A nome del presidente Pallotta e della Roma voglio ringraziare la sindaca – dichiara –, anche perché siamo contenti di vederla qui in perfetta salute. Il progetto precedente era figlio di un amministrazione precedente, noi abbiamo offerto la nostra disponibilità per rivederlo. Siamo molto orgogliosi di aver raggiunto un accordo che migliora il tutto con un intervento importante. È un giorno storico non soltanto per la Roma ma anche per la città”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti