Tor Sapienza, rinvenuto cadavere di giovane donna asiatica

Potrebbe trattarsi di Zhang Yao, la ragazza scomparsa lo scorso lunedì.

Possibile svolta nel caso della ragazza cinese scomparsa lunedì scorso. Questa notte, a seguito di una segnalazione, è stato rinvenuto il cadavere di una giovane donna asiatica. Il corpo si trovava in un cespuglio sul tratto ferroviario tra le stazioni Togliatti e Tor Sapienza, e dalle prime indagini la morte sembrerebbe causata dall’impatto con un treno.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il Nucleo Investigativo, che hanno interrotto momentaneamente il traffico ferroviario al fine di eseguire i dovuti rilievi del caso. Si pensa infatti che il cadavere posse essere quello di Zhang Yao, la ventenne cinese scomparsa improvvisamente lunedì scorso proprio a Tor Sapienza, e della quale non si avevano più tracce.

Le segnalazioni per la scomparsa della giovane, che studiava presso l’Università delle Belle Arti di Via Ripetta, sono partite il giorno stesso. La ragazza si stava recando all’ufficio immigrazione parlando con un amica al telefono, e improvvisamente si sarebbe messa a chiedere aiuto. Inizialmente si pensò ad uno scippo, ma vista l’impossibilità di rintracciare la giovane sono state allertate le forze dell’ordine.

Gli investigatori stanno compiendo le dovute indagini per mettere in luce il mistero, e sopratutto per cercare di capire se il corpo ritrovato appartenga davvero a Zhang Yao.

Lascia un commento

commenti