Tuscolano, arrestata baby gang: sei colpi in sei giorni

Individuata dalla polizia la baby gang che ha compiuto sei colpi in sei giorni in zona Appio Tuscolano. Per i minorenni è stata disposta la misura della permanenza in casa, per i maggiorenni gli arresti domiciliari

Veri e propri raid contro negozi del quartiere Appio-Tuscolano. A compierli una baby gang di ragazzi, tra i sedici e i venti anni, individuata oggi dalla Polizia. Sei i colpi messi a segno in sei giorni, dal 17 al 23 gennaio, contro negozi gestiti da stranieri, tutti con lo stesso modus operandi: un gruppetto restava di guardia fuori dagli esercizi commerciali mentre gli altri componenti della banda immobilizzavano e aggredivano i negozianti portando via soldi e merce varia.

Si tratta di 10 minorenni, tra cui una ragazza, e due maggiorenni. Per i minorenni è stata disposta la misura della permanenza in casa, per i maggiorenni gli arresti domiciliari. Nel primo episodio la baby gang ha minacciato la vittima, una negoziante cinese, con un coltello. In altri episodi i componenti della banda hanno anche urlato frasi come ‘tornatene al tuo paese’. Rapina, furto, percosse e danneggiamento i reati contestati.

Determinanti ai fini delle indagini, condotte dagli investigatori diretti da Pamela De Giorgi, è stata la collaborazione delle vittime, aggredite prevalentemente di sera, verso l’orario di chiusura. Il più grande, C.J.S. 19 anni di origini argentine, indossava sempre un orecchino con ciondolo a croce, dettaglio importante ai fini del suo riconoscimento. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti