Un centro profughi a via Trionfale? “Né ora, né mai”

"Questa collocazione è a dir poco errata, in quanto adiacente a due nuclei residenziali importanti, come il Consorzio Case e Campi e Ottavia" dichiarano i Consiglieri di Idea-Cuori Italiani Stefano Erbaggi ed Alessandra Consorti, il Consigliere del Municipio XIV Stefano Oddo, e Adriana Glori del Comitato del “no” al C.A.R.A. di via Trionfale

“Si susseguono in questi giorni le indiscrezioni della realizzazione di un nuovo Centro di accoglienza per richiedenti asilo su via Trionfale, a Casa San Gabriele. La struttura, a quanto sembra, chiuderà la propria attività ricettiva il 15 giugno e sarà poi adibita a Centro Accoglienza Richiedenti Asilo (C.A.R.A.), ospitando circa 500 profughi”. E’ quanto dichiarato in una nota dai Consiglieri di Idea-Cuori Italiani Stefano Erbaggi ed Alessandra Consorti, il Consigliere del Municipio XIV Stefano Oddo, e Adriana Glori del Comitato del “no” al C.A.R.A. di via Trionfale.

“Questa collocazione – proseguono – che, seppur nel Municipio XIV è a neppure 500 metri dalla via Cassia (Municipio XV) è a dir poco errata, in quanto adiacente a due nuclei residenziali importanti, come il Consorzio Case e Campi e Ottavia. Siamo intenzionati – concludono – ad intraprendere le azioni necessarie per impedire questo oscuro disegno, che non tiene conto delle necessità del territorio e dei suoi cittadini e che rischia di avere un impatto più che negativo nella loro quotidianità”.

Lascia un commento

commenti