XV Municipio: approvato lo sgombero dello stabile occupato a San Godenzo

L'edificio al civico 560, situato davanti una scuola, è da tempo oggetto di proteste e lamentele a causa delle condizioni igieniche in cui vivono gli occupanti

L’edificio in zona San Godenzo, la cui costruzione non è mai stata ultimata, è attualmente occupato da persone indigenti che si sono accontentate di trovare un rifugio, nonostante la totale assenza di servizi e le pessime condizioni igieniche che un cantiere abbandonato può comportare.

Lo stabile, trascurato da diversi anni, affaccia direttamente su un complesso scolastico rendendo evidente anche agli studenti le pessime condizioni di vita dei suoi abitanti clandestini, suscitando le preoccupazioni dei residenti in merito all’igiene e alla pubblica sicurezza. Il Municipio XV ha deciso di intervenire approvando lo sgombero dell’edificio, a cui seguirà il ripristino delle condizioni igieniche e la messa in sicurezza.

L’amministrazione municipale pentastellata ha garantito che lo sgombero avverrà nel massimo rispetto della dignità umana e gli occupanti saranno ricollocati. La Presidente del Consiglio comunale, Cristina Cruciani e l’Assessora alle Politiche Sociali, Paola Chiovelli, hanno già avuto un incontro con i vertici del Comando della Polizia Locale finalizzato alla pianificazione degli interventi necessari.

Lascia un commento

commenti