Via Nazionale, ruba cellulare su bus: arrestato da carabinieri

Arrestato un 20enne marocchino, aveva appena rubato uno smartphone. Il passo veloce dell'uomo ha insospettito due carabinieri fuori servizio, che sono intervenuti portando l'arrestato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo

A bordo di un bus, in via Nazionale, ha sfilato dalla tasca del giubbotto di una giovane uno smartphone e rapidamente è sceso alla prima fermata utile. È successo a Roma: il passo veloce dell’uomo, ha insospettito due carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia, liberi dal servizio, che stavano transitando e che lo hanno bloccato. A quel punto, il ladro, un 20enne marocchino, ha tentato di disfarsi del telefono gettandolo in un cestino dei rifiuti.

Gli accertamenti hanno permesso di risalire alla proprietaria del telefono, una 26enne iraniana ma residente a Roma, che è stata rintracciata sullo stesso bus che il fermato aveva abbandonato repentinamente, ancora ignara del furto subito. Riconsegnata la refurtiva, i militari hanno portato l’arrestato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo. (L’UNICO)