Vigne Nuove: rapina farmacia per 20 auro per saldare debito, arrestato

Arrestato in zona Vigne Nuove un romano incensurato che ha fatto irruzione in una farmacia minacciando il personale con un taglierino. Chiesti e ottenuti i 20 euro, se ne è andato a piedi, ormai sicuro di averla fatta franca

Rapina una farmacia ma si accontenta di soli 20 euro: la cifra esatta che gli serviva per saldare un debito. È accaduto a Roma, in zona Vigne Nuove. L’uomo, 52enne romano, marmista incensurato, si è appostato all’esterno del locale in via Dina Galli, ha atteso l’ora di chiusura e, quando ormai non c’erano più clienti all’interno, si è coperto il volto con uno scaldacollo e degli occhiali da sole ed è entrato minacciando il personale con un taglierino. Chiesti e ottenuti i 20 euro, se ne è andato a piedi, ormai sicuro di averla fatta franca.

Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Roma Montesacro, intervenuti sul posto, hanno però acquisito la descrizione dell’insolito rapinatore e lo hanno intercettato poco dopo in via Antonio de Curtis, angolo via delle Vigne Nuove. Con sé aveva ancora il taglierino, gli occhiali e lo scaldacollo utilizzati per il “colpo”. Arrestato, è stato sottoposto ai domiciliari nel suo appartamento. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti