Volantini e adesivi abusivi, scovato il responsabile

Si tratta di un uomo di 38 anni che per diversi mesi ha affisso dei volantini e degli adesivi gialli un po' ovunque nella Capitale. E' stato individuato e fermato dai vigili.

Circa 3 mesi di indagini, che hanno portato all’arresto di un “veterano” del volantinaggio abusivo. Si tratta di un uomo di 38 anni, che ha dedicato per diversi mesi anima e corpo all’affissione di numerosi volantini ed adesivi abusivi, offrendo servizi di “trasloco e facchinaggio”.

Un vero e proprio incubo, tanto da generare numerose segnalazioni da molte associazioni di quartiere della Capitale. Il materiale pubblicitario veniva collocato ovunque, anche a diversi metri d’altezza, ed il volantino giallo è diventato in breve tempo un simbolo indecoroso di non curanza.

Gli agenti del PICS della Polizia di Stato hanno iniziato le indagini a seguito delle numerose segnalazione dei cittadini. Indagini rese difficili per stessa mano dell’uomo, che in più occasioni si è reso irreperibile, utilizzando un piano ben studiato per sfuggire ai controlli degli agenti. Trucchetto che è riuscito fino allo scorso Mercoledì, quando, oramai identificato, si è visto fermato dagli agenti.

All’uomo sono stati consegnati circa 20 verbali, ed è formalmente accusato di danneggiamento, invasione di terreni ed edifici e deturpamento e imbrattamento dei beni comuni.

Lascia un commento

commenti