X Municipio: affidamento palestre scolastiche prorogato fino a giugno

Le associazioni sportive potranno tornare in possesso delle palestre scolastiche. Zannola (PD) spiega le cause delle esitazioni. "Dopo mesi di colpevoli rinvii sono stati prorogati i contratti in essere con le associazioni sportive del territorio, che potranno riprendere possesso delle palestre. Nel frattempo, il Municipio dovrà redigere e pubblicare un nuovo bando" dichiara Zannola

“Con un ritardo imbarazzante, il X Municipio ha finalmente provveduto all’affidamento delle palestre scolastiche. Il bando per la concessione triennale degli impianti è stato messo in soffitta a causa di un vizio formale legato alla composizione della commissione aggiudicatrice”. E’ quanto dichiarato da Giovanni Zannolla, Partito Democratico di Roma.

“Dopo mesi di incomprensibili e colpevoli rinvii – prosegue Zannola – è stata infine intrapresa l’unica soluzione che fin dall’inizio era apparsa sensata: la proroga dei contratti in essere con le associazioni sportive del territorio, che potranno riprendere possesso delle palestre a partire da mercoledì prossimo e fino al 15 giugno 2017. Nel frattempo, il Municipio dovrà redigere e pubblicare un nuovo bando”.

“Ed ecco cosa ha determinato l’esitazione delle istituzioni: – afferma – centinaia di cittadini non hanno avuto la possibilità di praticare attività sportive a tariffe controllate; ai minori segnalati dai Servizi Sociali è stato negato il diritto di fare sport gratuitamente; le associazioni hanno subìto un drastico calo degli iscritti, che in qualche caso ha compromesso la loro stessa sopravvivenza; tanti operatori del settore hanno perso un’opportunità professionale; senza il contributo delle associazioni, non è stato possibile effettuare opere di messa in sicurezza e manutenzione degli impianti nelle scuole; infine, le casse municipali hanno perso importanti risorse economiche.”

“E ora” – conclude Zannola – “chi risarcirà le famiglie, le realtà associative e le istituzioni stesse?”

Lascia un commento

commenti